Cosa prevede?

Prevede un percorso terapeutico personalizzato volto al recupero della funzionalità di uno o più distretti dell’apparato muscolo-scheletrico a seguito di un intervento chirurgico o di un trauma.

Quali sono gli interventi/infortuni più comuni? 

  • Post Fratture “trattate conservativamente o chirurgicamente”.
  • Protesi totale d’anca.
  • Protesi totale o parziale di ginocchio.
  • Traumi articolari.
  • Riparazione parziale o totale della cuffia dei rotatori.
  • Protesi inversa di spalla o anatomica.

Fondamentale il recupero dopo questi eventi per non incorrere in successivi  dolori da recupero incompleto o conseguenti problemi posturali.

La riabilitazione

Un percorso fisioterapico consente un netto miglioramento della qualità della vita del paziente, compromessa dall’incapacità di effettuare, in parte o del tutto, i movimenti del corpo che solitamente è abituato a compiere nella vita quotidiana, attraverso protocolli specifici ed esercizi mirati.

Il progetto riabilitativo è personalizzato tenendo conto del tipo d’intervento/problematica, età, sesso, stile di vita e storia clinica, prevede che vengono specificati gli obiettivi da ottenere, nonché le modalità e i tempi d’intervento necessari per conseguirli, inoltre è sempre in costante contatto con l’equipe medica per monitorare i risultati ottenuti.

In modo da offrire al paziente un intervento specifico, incentrato sulla sua globalità, sui suoi bisogni e le sue aspettative. In particolare sono inclusi esercizi terapeutici e consigli che costituiscono una guida per il paziente. La durata e la frequenza delle sedute varierà in base al tipo di infortunio/intervento subito e storia clinica del paziente.

Tag:

Leave a Reply